Luci di Natale 2011

Babbo Natale     Il corteo dei pastori e le Zampogne

Visto il grande successo di Luci di Natale 2010 e altrettanto per il primo Luglio Soviglianese 2011, l’associazione Porte Aperte ha il piacere di comunicarvi che domenica 11 dicembre 2011  avrà luogo su Piazza della Pace, via L. da Vinci e Viale Togliatti la seconda edizione della manifestazione “Luci di Natale”. Il mercatino  rivolto a tutti (artigiani, creatori di arte e ingegno, scultori, pittori, aziende della filiera corta, artisti di strada)  desiderosi di far parte di quell’atmosfera magica Natalizia.

Quando sembra oramai che il “vivere il Natale” si sia ridotto ad una serie di gesti rituali, che vanno dagli addobbi ai regali, a iniziative più o meno solidali, a un trenino di acquisti …. è tempo di

-ridare voce all’annuncio del Natale

-rivivere la magia del Natale nella maniera più semplice e modesta

-sentirsi avvolti da un’aureola di pace di tradizione ma anche di sana allegria

-non sentirsi soffocati dal solito folclore

-star bene in compagnia

-magica solidarietà

 ecco perché LUCI DI NATALE…

 IL MERCATO perché luogo di incontro, di scambio economico, di dialogo, di comunicazione, di protesta, luogo anche di preghiera, luogo in cui gli antichi esponevano le merci, gli animali, tramandavano le arti e i mestieri, preparavano le rivolte per ottenere la libertà, soprattutto LUOGO DI ESPRESSIONE

 Presso la Capanna di Babbo Natale e i suoi folletti e la Capanna di Gesù Bambino e i suoi angioletti i bambini potranno consegnare le loro letterine. Potranno anche ascoltare le favole nella Casa delle Favole.

Tutti potranno intrattenersi con i suoni delle cornamuse, visitare le bancarelle del mercatino e gustare i prodotti tipici della zona.

Infine tutti potranno gustarsi il fascino della Betlemme che ha dato i natali alla Luce del Mondo: Gesù.

Questo Natale noi lo vediamo in questo magnifico esempio di passato.

 

Sempre all’interno dell’iniziativa anche alcune meditazioni in musica che segnalo:

10  dicembre Tradizione irlandese  Chiesa di S.Maria a Spicchio ore 21,15

11  dicembre Favole in musica e Cornamuse in Piazza della Pace a Sovigliana ore 15,30  

15 dicembre Suoni tra quattro fiati  Chiesa di S.Leonardo a Cerreto Guidi ore 21,15

23  dicembre Pianoforte e voce Cappella Suore Orsoline a Sovigliana ore 21,15

Il 6 gennaio vi aspettiamo in Piazza della pace per una merenda in compagnia dalle ore 17,30: al termine estrazione dei premi della sottoscrizione

La cosa più bella è stata lavorare insieme per alleggerire il disagio di molti…..

Porte Aperte fa un appello:

siamo in cerca di una sede operativa per poter avviare alcuni progetti importanti che farebbero lavorare un po’ di persone …. ma non possiamo permetterci un affitto (almeno per adesso). Qualsiasi cosa vogliate segnalarci l’ascoltiamo volentieri!!

Buon Natale a tutti!!!

 

Natale 2011 – Pacchi solidali

 

 


 

Il “Paci giocattoli” e il negozio di abbigliamento da bambino “Belli e Bravi”ci hanno offerto la possibilità di allestire per il periodo natalizio presso i propri negozi un gazebo dove l’associazione provvede al confezionamento dei pacchi regalo degli articoli acquistati presso di loro.
Grazie al loro contributo e ad alcuni sponsor, abbiamo potuto allestire il gazebo e permettere il sostegno di spese familiari a molte mamme e giovani donne volontarie in questo momento senza lavoro, oltre ad averle riattivate e farle risentire vive e protese verso il futuro. Hanno tutte contribuito a confezionare i pacchi, vendere i biglietti per dei premi offerti dalle due aziende e stare felicemente in compagnia, anche se le intemperie spesso le hanno messe a dura prova.
Un grazie va alle due aziende che hanno permesso in un momento di forte crisi, di ricolorare di fascino natalizio il quotidiano di queste persone

Il Paese dei Balocchi

 

E’ un’attività molto creativa di gioco pensata dall’associazione alla quale stanno molto a cuore progetti di comunicazione-svago-educazione che permettano inoltre di creare lavoro per chi più vive un disagio.

Molti i volontari dell’associazione allestiranno spazi gioco: l’”Infermiere pazzo”, il “Mimo” , l’”Oggetto segreto”, il “Prestigiatore”, “Cosa c’è nel piatto”, le “Truccafate”, “Indovina Indovinello”, “Dove la vuoi la torta?”, “Braccio di Ferro”, “Risparmio energetico”, questi alcuni dei giochi del Paese dei Balocchi, sembrerà davvero di essere al luna-park. Il tutto allestito con i materiali più semplici e le cose più comuni. La maestria è nel pensarli, la soddisfazione è che sarà completamente gratuito, alla portata di tutti. E l’atmosfera sarà quella del Paese dei Balocchi. A tutti tanti dolcetti che sostituiranno i premi

 La fascia d’età alla quale è diretta l’iniziativa va dai 3 agli 11 anni, ma chiunque si divertirà anche i genitori potranno cimentarsi nelle sfide e vincere (perché no?) i dolcetti.

Partecipando ai nostri eventi, e in questo caso al PAESE DEI BALOCCHI, conoscerai molte persone e bambini, ti divertirai un mondo, imparerai che si può giocare con le cose più semplici, e soprattutto … sarai partecipe di tanta solidarietà.

 Un grande sforzo per creare un modo nuovo di vivere la solidarietà.

Proporremo nuovamente l’iniziativa a Montelupo a febbraio presso i locali gentilmente concessi dal multistore dell’abbigliamento  ”DIECI”

La Compagnia del CIAO – Doposcuola

 

 


PORTE APERTE… a “LA COMPAGNIA DEL CIAO-SPAZIO BIMBO-SPAZIO RAGAZZI”

Cosa significa lavorare con i bambini e i ragazzi

Lavorare con i bambini significa avere la capacità di gestire la complessità, in quanto elemento trasversale, quindi spesso presente, nella quotidianità della fanciullezza. E’ necessario ascoltare eliminando ogni pregiudizio, pensiero, volontà personale. E’ una via essenziale per creare armonie educative con il bimbo e il ragazzo. Crediamo che nessun educatore, genitori compresi, sia in grado di operare in solitudine. Occorre mettersi in relazione all’interno di una rete progettuale al cui centro è posto il bambino, il ragazzo, affinché la rete funga da isolante dalle proprie realtà soggettive. Non è un azzardo parlare d’auto – educazione, costretti ad imparare, a far uscire da noi (ex bambini) il meglio come nell’etimologia dell’educare.

 Progetti Educativi 

Finalità del progetto educativo è quella di educare i ragazzi coinvolti ad una positiva consapevolezza di sé, valorizzando le risorse personali presenti in ognuno.

Questo approccio nasce dalla convinzione che ogni essere umano ha il diritto di avere tempi e spazi per esprimere la propria creatività e che in questa manifestazione il soggetto possa trovare stimoli positivi per la sua crescita.

Nel progetto dare tempo e spazio alla persona significa saper ascoltare in modo empatico, ovvero accogliere l’altro a partire dalla sua realtà e, da essa, iniziare la costruzione di un ponte relazionale fatto di dolcezza, forza e humor.

 Spazio-Bimbo e Spazio-Ragazzi è un luogo in cui i bambini e i ragazzi possono fare i compiti e partecipare ad attività creative, formative ed espressive in compagnia di coetanei, volontari ed animatori.

Essi accolgono bambini e ragazzi e vogliono essere un’occasione di incontro e confronto tra bambini, ragazzi, famiglie ed educatori. Nello Spazio-Bimbo e Spazio-Ragazzi si lavora e si studia in piccoli gruppi. Ogni pomeriggio dopo i compiti i ragazzi insieme agli animatori partecipano a laboratori (magari anche una semplice merenda preparata anche da loro stessi) (“La Bottega della Creatività”): le proposte in tale campo sono varie e numerose; la scelta delle attività dipende soprattutto dall’età dei ragazzi e da altri fattori quali, ad esempio, i tempi e gli ambienti a disposizione (disegno, teatro, falegnameria, cucina, tornei sportivi,  costruire regali per feste con materiale di riciclo, danza…. laboratori sul gioco, di espressione corporea – come danza-movimento, canti e bans, clownerie-, di musicoterapia, cineforum, realizzazione di cortometraggi, giornalini… e altro (vedi anche nostro progetto “Dietro le Quinte per andare Avanti nella vita”)

 Ogni attività viene pensata, progettata e documentata dall’equipe educativa. Spazio-Bimbo e Spazio-Ragazzo attua insomma un intervento educativo rivolto al tempo libero di bambini/e e ragazzi/e tramite spazi di integrazione con i coetanei, sperimentazione di attività in contesti che favoriscano processi di conoscenza e motivazione. Tenta di esser un piccolo cantiere all’interno del quale idee pensieri ed azioni assumono la forma di una pluralità di microprogetti nei quali bambini/e ragazzi/e sono protagonisti nell’esprimere loro stessi, il loro mondo, i loro pensieri, vivendo un’autentica esperienza educativa e sociale. Si costruiscono, insieme agli operatori, le condizioni favorevoli per produrre saperi nuovi ed originali.

 Non solo dunque un doposcuola pomeridiano in cui i ragazzi sono seguiti e sostenuti nello svolgimento dei compiti, ma anche e soprattutto un luogo di socializzazione, in cui divertirsi in maniera “sana” attraverso il gioco (a volte libero, a volte organizzato) e una serie di laboratori pensati e realizzati dagli animatori assieme ai ragazzi.

L’iniziativa è quindi un contesto di opportunità: un luogo in cui i ragazzi possono stare insieme per progettare, fare, creare e soprattutto ascoltarsi e confrontarsi.

Compiti insieme personale e/o gratuito 

Prevede il sostegno, con personale volontario, ai compiti di quei bambini e ragazzi che non possono permettersi di pagare nessuna cifra, ma sono in difficoltà e hanno bisogno di consolidare e rimettersi in pari con rapporto di “uno ad uno”. Doppio servizio: “gratuito e personale”

 

Mercatini solidali

  18 msrzo – 1 aprile – 1 maggio Sovigliana – piazzetta dell’Emporio dell’usato: “Mercanti per un Giorno”

PROGETTO

“PORTE APERTE al … RIUSO”

 DA DOVE NASCE L’INTERA INIZIATIVA

 L’idea nasce dalla salvaguardia dell’ambiente (vedi danni provocati dall’eccessivo consumismo) unita alla convinzione del non-spreco, ma soprattutto dall’esigenza propria dell’associazione di rispondere a dei bisogni legati al nostro territorio.

 Bisogno di uguaglianza, di libertà, di diritti e opportunità tra chi si trova in condizioni di disagio ha mosso ad avviare un progetto di RIUSO cercando di coinvolgere vari soggetti: soggetti che si attiveranno grazie alle proprie risorse e talenti, e verranno rivalutate proprio per questi.

 Il nostro slogan: QUELLO CHE NON USI Più NOI LO USIAMO PER TE!!

“Lo usiamo per te” perché:

  • perché è tuo e me lo dai te, noi facciamo da tramite;
  • perché i servizi erogati dai progetti complementari che saranno attivati saranno a tuo favore;
  • perché il bene-essere che ne consegue è per una società di cui anche tu fai parte

OBIETTIVO:

  • Ricollocare sul mercato del lavoro soggetti in disagio
  • Rivalutare potenzialità creative
  • Salvaguardia dell’ambiente
  • Educazione al risparmio
  • Educazione al non-spreco
  • Educazione al ri-uso
  • Riciclo ed elaborazione di materiale

Ecco che anche questo progetto rimanda alla finalità della nostra associazione: quello di attivare e ri-attivare le risorse e i talenti di ognuno per il bene-essere proprio e di quello degli altri.

Questo, come gli altri progetti dell’Associazione (“Porte Aperte alla … Compagnia del CIAO”, “Porte Aperte a… Dietro le Quinte per andare avanti nella vita””, “Porte Aperte … alla Bottega Solidale”, “Porte aperte … alla strada”, “Porte Aperte al…. Cucire abiti per ricucire vite”, “Porte aperte a “Quello che non usi più noi lo usiamo per te!”) sono complementari e di servizio reciproco.

ATTORI:

  • chiunque si rivolge alla nostra associazione e mostra l’intenzione di collaborare con noi (non a caso “Porte aperte”);
  • aziende del territorio;
  • enti locali;

DESTINATARI:

il progetto è rivolto a tutti, chiunque può aiutarci sostanzialmente in questi modi:

  • donandoci quello che non usi più (libri, abiti, bigiotteria, abiti ….);
  • acquistando (risparmiando) con un’offerta alle nostre iniziative pubbliche
  • collaborando con noi dandoci un po’ del proprio tempo

STRUMENTI:

Gli strumenti scelti per l’attivazione del progetto saranno avviati per step.

Alcuni di essi sono attualmente individuati in:

  • il mercatino dell’usato;
  • iniziative a tema;
  • eventi di strada;
  • bottega solidale;
  • portale internet solidale;
  • cucire abiti per ricucire vite

1° Luglio Soviglianese

Luglio 2011: nuova estate a Sovigliana con l’Associazione Porte Aperte

Quest’anno le notti saviglianesi si colorano della luce di tutti i colori: i colori dell’arcobaleno dell’Associazione Porte Aperte.

Un sogno di uguaglianza, di libertà, di diritti e opportunità, oltre a tanto incontenibile e traboccante entusiasmo, voglia di vivere e rischiare e il sempre mettersi in gioco ha mosso ad iniziare questa avventura.

La neonata associazione, per promuovere e sostenere i propri progetti e sostenitrice della teoria (e non solo teoria) dello stare-bene-insieme  del com(comunione)-uni(unità)-care(cura-stare a cuore) (stare a cuore l’unità comune, condivisione), ha creato l’iniziativa del LUGLIO SOVIGLIANESE per trasferire la propria gioia a tutto il proprio territorio (perché è qui che si deve vivere e vivere bene).

Ecco il programma dell’intera iniziativa

4 luglio ore 21 Piazza della Pace:

“TORNEO DI BURRACO” organizzato dal Circolo Burraco Empoli “Andrea Corsali”

6 luglio ore 18,30 Piazza della Costituzione

“RIMETTI IN GIOCO I TUOI VECCHI GIOCHI” Mercatino e scambio di giocattoli usati. Animazione, balli e bans per bambini. ore 21,00 TEMPOFONIA spettacolo di interazione musicale con i bambini Merenda-cena sul prato  (per INFO: 3477769787 e 3387267736)

 8 luglio ore 19-24 Mercatini su via dei Caduti del Lavoro e Piazza della Costituzione: artigianato, commercio, gastronomia, volontariato e animazione

Conferenza sulla salvaguardia e valorizzazione delle specie erbacee e     ortaggi antichi – A cura del Dott. Fabio Di Gioia  (per INFO: 3663739498)

 ore 21 “Sovigliana SOUND” in Piazza della Costituzione: coro gospel St.Jacob Choir

9 luglio ore 21,30 “Sovigliana SOUND” in Piazza della Costituzione con i GQR Queen’s tribute band

10 luglio ore 19,30 “Una sera a cena a Sovigliana”: cena solidale in piazza della Pace

ore 21,30 Allieterà la serata il Gruppo Celtico Jigrig

11 luglio ore 21,30 Saggi della Palestra INSIDE in Piazza della Costituzione

13 luglio ore 18 Piazza della Costituzione

“RIMETTI IN GIOCO I TUOI VECCHI GIOCHI” Mercatino e scambio di giocattoli usati.

Animazione, balli e bans per bambini.

ore 21,00 MAGOMAGONE spettacolo di magia per bambini

Merenda-cena sul prato

per INFO: 3477769787 e 3387267736)

 15 luglio ore 19-24 Mercatini su via dei Caduti del Lavoro e Piazza della Costituzione: artigianato, commercio, gastronomia, volontariato e animazione (per INFO: 3663739498)

ore 21 “Sovigliana SOUND” in Piazza della Costituzione: con il sound degli UVA NUDA e i DJ Matteo e Lorenzo

16 luglio ore 21,30 Spettacolo “Aggiungi un posto a Tavola” della Compagnia teatrale di Cerreto Guidi e testimonianze in Piazza della Costituzione

17 luglio ore 21,00 CORRIDA in Piazza della Costituzione

18 luglio ore 21,30 Saggi ed e esibizione della Scuola di ballo OLA LATINA in Piazza della Costituzione

20 luglio ore 19-24 VIALE DI NOTTE (dal Centro Commerciale Leonardo al ponte) con stands di attività di volontariato, ricreative, manuali, artigianato, gastronomia, commercio, laboratori, animazione per bambini col RE-COMANDA-COLOR, musica con i METRO’ live soul-blues-funky music, il Planetario dell’Osservatorio Astronomico di Pulica e altro ancora

 22 luglio ore 19-24 Mercatini su via dei Caduti del Lavoro e Piazza della Costituzione: artigianato, commercio, gastronomia, volontariato e animazione

Conferenza sulla salvaguardia e valorizzazione delle specie erbacee e     ortaggi antichi – A cura del Dott. Fabio Di Gioia (per INFO: 3663739498)

ore 21 “Sovigliana SOUND” in Piazza della Costituzione: sound dei WCSS live blues-Jazz/fusion music

Al termine estrazione della sottoscrizione a premi

Prima Assemblea Ordinaria

Venerdì 27 gennaio ore 21 presso la Misericordia di Spicchio e Sovigliana – Lungarno Cesare Battisti

 

 

 

 

Siamo arrivati al primo compleanno! E’ il momento di fare il primo consuntivo, vedere la prima “pagella” e progettare per il 2012.

Quando ci è stato detto “il bene va fatto bene ….” un arcobaleno di sentimenti ha riempito le nostre menti e cuori e ha aperto le porte a nuove strade.

Ci siamo stufati di assistere impassibili alle immagini e le parole negative che il mondo ci manda innescando una rivoluzione pacifica, e dare un po’ di noi a chi non ha: “un po’ meno tutti ma un po’ tutti”. Donare quella piccola parte di noi (in qualsiasi modo) ci pemette di ricevere mille volte di più!

Non è tutto uguale (è bella la diversità) e non facciamo miracoli (a quello ci pensa il Buon Dio), ma siamo solo un motorino di avviamento perché ogni uomo deve poi diventare “il primo cambiamento di se stesso” e diventi poi, a sua volta, attivatore di altri.

Siamo abituati a chiedere, ma se chiediamo al Signore di darci la ricchezza Lui ci dà l’opportunità di guadagnarcela, se gli chiediamo la Serenità e la Pace Lui ci dà l’opportunità di provocarla, se a Lui chiediamo la Giustizia ci dà l’opportunità di costruirla …..

Lascia la dimensione del “normale” ed entra in quella dello “straordinario”: unisciti a noi sia se ti senti di donare un po’ di te oppure hai bisogno di un po’ di noi, o anche solo per curiosare,  per diventare quell’onda benefica che si trasmette… e ci divertiremo un mondo …. perché il nostro è un modo diverso di vivere la solidarietà!!!

Per questo ti aspettiamo anche solo per saperne di più (senza impegno) e curiosare un po’, conoscere e condividere altre esperienze e collaborare con loro per un bene comune, venerdì 27 gennaio ore 21.00 presso la sede della Misericordia di Spicchio e Sovigliana, lungarno Cesare Battisti, 17  Sovigliana.

IL PAESE DEI BALOCCHI A Castelfranco di Sotto il 24 dicembre

Il Paese dei Balocchi – l’arte di inventare il Luna Park alla portata di tutti!
Sabato 24 dicembre 2011 – dalle ore 15,00

Altra iniziativa quella de “Il Paese dei Balocchi” organizzata da Porte Aperte  il 24 DICEMBRE SABATO DALLE ORE 15.00 per le strade del centro di Castelfranco di Sotto (PI).

E’ un’attività molto creativa di gioco pensata dall’associazione alla quale stanno molto a cuore progetti di comunicazione-svago-educazione che permettano inoltre di creare lavoro per chi più vive un disagio.

Molti i volontari dell’associazione che allestiranno spazi gioco: l’”Infermiere pazzo”, il “Mimo” , l’”Oggetto segreto”, i “Birilli”, “Pesca la paperetta”, la “Truccabimbi”, “Indovina Indovinello”,  “Braccio di Ferro”, “Risparmio energetico”,”Schiaccia la noce” questi alcuni dei giochi del Paese dei Balocchi, sembrerà davvero di essere al luna-park del Paese dei Balocchi. Gatto e Volpe con i loro “compari” si aggireranno per il paese alla ricerca del loro Pinocchio. Il tutto allestito con i materiali più semplici e le cose più comuni. La maestria è nel pensarli, la soddisfazione è che sarà completamente gratuito, alla portata di tutti. E l’atmosfera sarà quella del Paese dei Balocchi. A tutti tanti dolcetti che sostituiranno i premi

La fascia d’età alla quale è diretta l’iniziativa va dai 3 agli 11 anni, ma chiunque si divertirà anche i genitori potranno cimentarsi nelle sfide e vincere (perché no?) i dolcetti.

Partecipando ai nostri eventi, e in questo caso al PAESE DEI BALOCCHI, conoscerai molte persone e bambini, ti divertirai un mondo, imparerai che si può giocare con le cose più semplici, e soprattutto … sarai partecipe di tanta solidarietà.

Un grande sforzo per creare un modo nuovo di vivere la solidarietà.

Aspettiamo tutti i bambini e le loro famiglie!!

E l’augurio di un Sereno Natale vissuto all’ombra di tanta solidarietà, perché sia davvero Natale per tutti!!

Dicono di noi…”Il mercatino di Natale”

da Gonews.it del 19/12/2011

Grande successo per la I edizione del Mercatino di Natale al Palazzo delle Esposizioni di Empoli. Boom di partecipanti che sabato 17 e domenica 18 hanno approfittato dell’ingresso gratuito per immergersi ancora di più nell’atmosfera natalizia visitando il Mercatino.
Per due giorni il Palazzo delle Esposizioni di Empoli che ha ospitato l’evento si è trasformato in  uno spazio immerso in una magica atmosfera, con tante postazioni addobbate a tema.  Oltre quaranta gli espositori presenti, sia locali sia provenienti da zone limitrofe.
Moltissimi gli articoli artigianali a tema natalizio e non, di stile unico e raffinato, protagonisti dello shopping natalizio. E per i più piccoli tantissimo divertimento con le animazioni natalizie ed i laboratori creativi della Mamma Natale e i suoi Illo-nauti!
Tutta rivolta alla solidarietà la partecipazione alla manifestazione delle associazioni “Amicidinik” e “A porte aperte” che si sono attivamente proposte per la propaganda delle loro iniziative solidali, mostrando sensibilità e solidarietà verso chi soffre.

Dicono di noi…”Natale 2011-Pacchi solidali”

da Gonews.it del 16/12/2011

“Paci giocattoli” e il negozio di abbigliamento da bambino “Belli e Bravi”di Limite sull’Arno hanno offerto all’associazione ‘Porta Aperte’ la possibilità di allestire per il periodo natalizio presso i propri negozi un gazebo dove l’ associazione provvede al confezionamento dei pacchi regalo degli articoli acquistati presso di loro.

Grazie al loro contributo e ad alcuni sponsor, è stato possibile il gazebo e permettere il sostegno di spese familiari a molte mamme e giovani donne volontarie in questo momento senza lavoro, oltre ad averle riattivate e farle risentire vive e protese verso il futuro. Hanno tutte contribuito a confezionare i pacchi, vendere i biglietti per dei premi offerti dalle due aziende e stare felicemente in compagnia, anche se le intemperie spesso le hanno messe a dura prova.

“Un grazie va alle due aziende che hanno permesso in un momento di forte crisi, di ricolorare di fascino natalizio il quotidiano di queste persone”


LUCI DI NATALE 2011

Visto il grande successo di Luci di Natale 2010 e altrettanto per il primo Luglio Soviglianese 2011, l’associazione Porte Aperte ha il piacere di comunicarvi che

domenica 11 dicembre 2011

e il 6 gennaio 2012

avrà luogo su Piazza della Pace, via L. da Vinci e Viale Togliatti la seconda edizione della manifestazione “Luci di Natale”. Continua a leggere

Incontri per “saper essere”

  • Partecipa anche tu a questa serie di incontri settimanali volti alla conoscenza di sè..
    Gli incontri si svolgeranno il sabato pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 19.00.
  • 22 ottobre – “Autostima”
  • 5 novembre – “Conoscermi è possibile”
  • 26 novembre – “Comunicare … mi interessa”

Relatore: Maria Carolla.

Cogli questa opportunità di crescita personale che l’Associazione Porte Aperte ti mette a disposizione…Affrettati a comunicare l’adesione…i posti sono limitati!

 

Il Paese dei Balocchi – domenica 30 ottobre – Save the date!

il paese dei balocchiIl Paese dei Balocchi – l’arte di inventare il Luna Park alla portata di tutti!
Domenica 30 ottobre – dalle ore 16,00

Altra iniziativa quella de “Il Paese dei Balocchi” organizzata da Porte Aperte  il 30 OTTOBRE DOMENICA DALLE ORE 16.00 negli spazi gentilmente offerti e messi a disposizione a Montelupo F.no in via Maremmana 7 (uscita della FI-Pi-LI. Montelupo F.no -Fi). Continua a leggere

Grazie di cuore a tutti!

locandina green meetingUn caro saluto a tutti.
L’ultima iniziativa di Porte Aperte al Green Meeting del 2 ottobre è stata davvero positiva. Siamo stati una grande squadra: uniti nell’organizzare, chi ha dato il suo aiuto per fare la spesa, chi lo ha dato per allestire, chi lo ha dato addirittura per vigilare la notte, chi è stato l’intera giornata in due turni a servire e preparare,infine chi ha smontato e messo a posto. Non posso fare altro che ringraziare a nome di tutti. La cosa bella è che siamo stati bene insieme.  Ritengo che questa squadra debba andare avanti unita come lo è adesso. Tantissime cose stanno crescendo. Altrettanto tantissimi sono i bisogni che ogni giorno chiedono aiuto e risposta. Siamo davvero in trincea…. Unendo le forze, talenti, idee, tempo a disposizione (ognuno dia quello che può), possiamo davvero dare un’impennata positiva al nostro territorio e al nostro quotidiano.

Porte Aperte sul web..

L’Associazione Porte aperte apre la sua porta sul web.

Benvenuto sul nostro sito!!

L’Associazione è di recente costituzione, ma le persone che la compongono e l”hanno costituita da molti anni lavorano a sostegno e accanto al bisogno sotto tutti i suoi aspetti. L’esperienza ha chiesto l’esigenza di una forma organizzata ed è nata l’Associazione “Porte Aperte“. L’Associazione intende potenziarsi ed allargarsi con professionalità facendo un’attenta analisi per rispondere soprattutto ai bisogni del territorio in cui viviamo.

Cercheremo di coinvolgere in maniera attiva tutti coloro che si rivolgeranno a noi.

Porte Aperte nasce sulla convinzione che ciò che distingue l’uomo da tutte le altre creature è la sua dimensione spirituale e sociale, per cui ognuno che agisce opera per il bene comune.

Consulta le nostre sezioni e contattaci per qualsiasi informazione!!

A presto